Esperienze luminose

/Esperienze luminose

O’sole tuo

La lampada O'SOLETUO è una lampada da esterno assemblata con pezzi di recupero, il tappo di un bidone della spazzatura, il resto di una plafoniera da soffitto... La lampada si dovrebbe alimentare ad energia solare per essere davvero una lampada divertente da usare in giardino All'interno una lampada a LED rgb...

Scatola per Principe triste

La lampada scatola  ” Per il triste Principe”  è stata progettata per un concorso organizzato “Shoner wohnen Haus”  di Zurigo nel 1985 . L’idea  è quella di progettare una regalo per alleviare la tristezza di un piccolo principe triste, il quale , una a volta aperta  la scatola,  vedendone fuoriuscire un arcobaleno  dalla sorpresa sorride. [...]

ISOTOPUS 1983

Altro evento 1984  "Isotopus il guerriero" nasce dalla collaborazione con Paola Troise nel 1984 dietro invito alla partecipazione ad una mostra presso l'istituto degli innocenti in ss annunziata in Firenze. La mostra dal titolo fanta-urbano "Feticci metropolitani" raccoglieva diversi giovani dell'area artistica e del design fiorentino. I partecipanti dovevano prima rappresentare in una prima mostra [...]

Cielo d’oriente 1986

Cielo d'oriente è un'opera luminosa creata per avere un'illusione domestica, un piccolo pezzo  di un cielo indiano. Continuo a sperimentare nuove sorgenti luminose e le fibre ottiche , un prodotto ancora marginale per quei tempi, si adattano bene ad essere tessute nella trama di un tappeto di cotone. "Cielo d'oriente" viene presentato alla mostra "Vetrine" [...]

La festa delle feste

Anni '80 anni di feste incontri tante cose da fare, tutto girava tra performance avvenimenti, feste d'artisti in case private alternative in Manhattan e poi Berlino i punk ...ma soprattutto tanta voglia di fare e riuscire in qualche cosa di eccezionale! Un giorno vengo contattato dalla rivista Domus, allora era direttore Alessandro Mendini , per [...]

Esperienze Luminose 1980

Potrei considerare questa immagine la sintesi di una necessità espressiva ottenuta attraverso un’indagine conoscitiva sulle sorgenti luminose. Conoscere le sorgenti (bulbi) è stata l’unica via per comprendere quello che in futuro avrei considerato ovvio:  utilizzare per esprimermi il linguaggio della luce come utilizzavo i pastelli a cera ! In questo primo studio, realizzato con l’amico [...]